DIETA ANTICOLESTEROLO O ANTITRIGLICERIDI

Attenzione il colesterolo nella dieta quotidiana deve essere meno di mg 300, gli alcolici e i carboidrati aumentano i trigliceridi.

L’ ipercolesterolemia può essere causata da una dieta ad alto contenuto di colesterolo, dall’ ipotiroidismo, da una patologia epatica o da una nefrosi. Se i valori del colesterolo nel sangue superano i 200-230 mg/dl si è maggiormente a rischio di malattie cardiovascolari. La dieta non dovrà contenere più di 300 mg di colesterolo al giorno.

È possibile aumentare il colesterolo “buono” (HDL), le cui lipoproteine sono protettive nei confronti dell’aterosclerosi, bevendo un bicchiere di vino rosso a pasto e utilizzando olio di oliva per condire. Nel caso,però, vi siano alti valori nel sangue di trigliceridi, il vino dovrà essere assolutamente eliminato dalla dieta, aumentando invece l’assunzione di pesce per il suo contenuto di acidi grassi polinsaturi, che contribuiscono ad abbassare i parametri ematici dei trigliceridi.

Le lipoproteine LDL ( il colesterolo “cattivo”), implicate nel deterioramento dei vasi sanguigni, diminuiscono mangiando in modo sano, e in particolare evitando burro, crostacei e formaggi. Bisognerà comunque fare attenzione a non eliminare completamente i latticini dalla propria dieta, in quanto si potrebbe rischiare di assumere quantità insufficienti di calcio; basterà consumare due o tre vasetti di yogurt magro e formaggi lightolo.