Fitoterapia

Principali piante utilizzate nella fitoterapia

AMAMELIDE

È ricca di tannini ed è un ottimo vasocostrittore venoso; viene quindi consigliata alle persone che soffrono di fragilità capillare, emorroidi, varici e flebiti e disturbi circolatori in generale.

ANANAS
È considerato un anti-cellulitico per eccellenza grazie al contenuto di bromelina - presente però solo nel gambo e non nel frutto - che ha la proprietà di favorire l'eliminazione delle fibre di collagene della cellulite e di fare sparire gli edemi. È inoltre utilizzato come diuretico e antinfiammatorio.

ANGELICA

La radice di questa pianta, utilizzata in fitoterapia, contiene cumarine e furocumarine, particolarmente utili per le loro proprietà antispastiche e stimolatrici della bile. È indicata soprattuto per problemi digestivi, colite e meteorismo.

BETULLA

Contiene betulina, una sostanza dal forte effetto diuretico, e flavonoidi che hanno un esito drenante degli edemi periferici e impermeabilizzano i vasi. È utile in caso di calcoli urinari, ritenzione idrica e gotta.

BIANCOSPINO

Grazie alla sinergia dei flavonoidi contenuti nella pianta, il biancospino regola la frequenza cardiaca, migliora la circolazione coronarica, e abbassa la pressione. Inoltre è cardiotonico, diminuisce le palpitazioni e toglie l'ansia.

BOLDO

La boldina, contenuta in questa pianta, stimola la bile ed è utile nell'insufficienza epatica e nei calcoli biliari. Inoltre aiuta a superare le difficoltà digestive.

CAMEDRIO

Questa pianta, chiamata anche pianta mangia-grassi, contiene tannini e flavonoidi, che limitano l'assimilazione di zuccheri e grassi. È diuretica e accelera il metabolismo (ma ad alti dosaggi può essere tossica). È indicata nelle cure dimagranti.

CARBONE VEGETALE

Esso viene utlizzato in caso di meterorismo, per la sua elevata capacità di assorbire i gas, e i Datteri che li provocano, riducendo quindi notevolmente le fermentazioni intestinali, le flatulenze e le dilatazioni addominali.

CARCIOFO

Questa pianta, il cui principio attivo è concentrato soprattutto nelle foglie, favorisce la diminuzione del colesterolo e fluidi-fica la bile. È anche indicato per stimolare le funzioni digestive in genere.

CARDO MARIANO

II suo principio attivo, la silimarina, ne fa un efficace protettore del fegato. È indicato nelle digestioni difficili e per tutti i tipi di epatopatie (alcoliche, tossico-metaboliche, iatrogene e croniche).

CASSIA NOMAME

Agisce inibendo la lipasi pancreatica e di conseguenza si riduce l'assorbimento intestinale dei grassi alimentari.

CENTELLA ASIATICA

Questa pianta viene utilizzata per migliorare la circolazione sanguigna, nei trattamenti anticellulite e per la fragilità capillare.

CICORIA

La radice di questa pianta è nota per le sue qualità lassative, ipoglicemizzanti e diuretiche. Viene utilizzata contro la sonnolenza dopo i pasti e per diminuire la glicemia postprandiale.

CIPRESSO

Contiene tannini, flavonoidi e acido glicolico. È un vasocostrittore, utile in tutti i disturbi venosi. Combatte il gonfiore alle gambe e la fragilità capillare.

CITRUS AURANTIUM (arancio amaro)

Ricco di sinefrina agisce sulla stimolazione dei beta tre recettori. Ciò equivale a una maggiore lipolisi e mobilizzazione dei grassi di deposito, l'aumento del metabolismo e del consumo di calorie corporee.

CUMINO

I frutti di cumino sono utilizzati per le loro proprietà regola-trici gastrointestinali. Facilitano la digestione e combattono aerofagia e meteorismo.

ESCOLZIA

Chiamata anche papavero della California, ha proprietà sedative ed ipnotiche, senza causare assuefazione e dipendenza. Diminuisce il tempo necessario ad addormentarsi e migliora la qualità del sonno. E ricca di zinco ed è anche usata in caso di nervosismo, ansia, depressione, mal di testa, prurito e orticaria.

FARINA DI GUAR

II guar ha un'attività ipoglicemizzante e viene anche utilizzato perché da senso di sazietà. Inoltre è tonico.

FINOCCHIO

I suoi principi attivi sono il trans-anetolo, il fencone, l'estra-golo e l'alfa-fellandrene. Viene usato perché stimola la motilità gastro-intestinale ed ha attività secretolitica sulle vie respiratorie. Combatte il meteorismo, i gonfiori di pancia, i disturbi intestinali spastici e la flogosi delle vie aeree superiori. È, inoltre, indicato nei casi di colite, digestione difficile e aerofagia.

FIORI D'ARANCIO

Ricchi di flavonoidi e vitamine, hanno un'azione antispastica e sedativa e vengono utilizzati nei casi di ansia; facilitano inoltre la digestione.

FRANGOLA

La corteccia di questa pianta possiede un'efficace azione lassativa e regolatrice dell'intestino, se ci si attiene alle dosi consigliate.

FRASSINO

Questa pianta ha proprietà diuretiche, lassative, antireumatiche, antigottose e abbassa l'uricemia. Inoltre è utilizzata per combattere la ritenzione idrica e gli edemi, e quindi in una terapia anticellulite.

FUCUS

La funzione principale di questa alga marina è quella di accelerare il metabolismo, anche se non bisogna abusarne a causa del suo alto contenuto in iodio. Questo agisce sulla tiroide stimolandola in un primo momento, ma causandone in seguito il rallentamento funzionale per il fenomeno di Wolff-Chaikov.

GARCINIA CAMBOGIA

Dalla buccia di questo frutto tropicale si ottiene un estratto ricco di acido idrossicitrico utilizzato in caso di obesità, eccesso di colesterolo e di trigliceridi nel sangue, poiché interviene nel metabolismo dei grassi.

GINKCO BILOBA

Le foglie di questa pianta vengono impiegate perché ricche di flavonoidi e bioflavonoidi. Stimolano la circolazione sanguigna e combattono i disturbi circolatori cerebrali, l'arteriosclerosi e i radicali liberi; per questo sono considerate ottime per gli anziani.

GINSENG

Questa mitica pianta, che ha la reputazione di essere un elisir di lunga vita, è ricca di vitamine, aminoacidi, estrogeni. Ha un'azione tonica corroborante e rivitalizzante, ed è utile negli stati depressivi e in caso di stanchezza. Va evitata se si soffre di ipertensione poiché può provocare un innalzamento della pressione.

GLUCOMANNANO

È una radice essiccata che appena a contatto dell'acqua si gonfia fino a raggiungere un volume 60 volte superiore a quello iniziale, formando un gel vegetale neutro. Questo provoca nello stomaco un senso di sazietà. Oltre a fornire buone dosi di fibra, contrastando la stipsi, rallenta e diminuisce l'assimilazione dei glucidi e dei lipidi, facendo abbassare il tasso di colesterolo nel sangue.

GRAMIGNA

Questa erba, ricca di potassio, vitamine ed oli essenziali, è diuretica, antinfiammatoria delle vie urinarie, indicata nelle ipertensioni e per ridurre gli edemi.

GUARANÀ

Utilizzando i semi di questa pianta si ottiene una pasta ricca di tannini, caffeina, vitamine e sali minerali, utilizzata come tonico e stimolante nel caso di stanchezza e debolezza; inoltre il guaranà aumenta la resistenza agli stimoli della fame, e per questo è impiegato in casi di obesità e di diete dimagranti.

GYMNEMA

Diminuisce la percezione del dolce a livello delle papille gustative (ciò è dovuto alla presenza di una proteina che si chiama gurmarina). L'estratto della pianta è efficace per il controllo della glicemia nei diabetici.

HOODIA GORDONI

È un cactus originario dall'Africa, con proprietà terapeutiche di favorire il senso di sazietà e di avere proprietà antidiabetiche. In preparazione magistrale viene utilizzato un estratto concentrato 20:1, cioè 20 volte più concentrato rispetto alla pianta intera. Tale estratto nelle prove cliniche su soggetti obesi ha dimostrato di ridurre l'apporto calorico del 30%.

IGNATIA

È un prodotto omeopatico indicato nella depressione esogena e nell'afonia isterica.

IPPOCASTANO

Questa pianta, di cui si utilizzano i semi e la corteccia, ha proprietà flebotoniche e vasoprotettrici e si utilizza in caso di fragilità dei capillari - sui quali ha un effetto antinfiammatorio e antiedemico - gambe pesanti, e nei casi di insufficienza venosa.

ISPAGHUL

Detto anche Plantago ovata, è ricco di mucillagini e, a contatto con l'acqua e le secrezioni gastriche, si gonfia di circa 100 volte creando un gel non irritante e non digeribile. Questo da una sensazione di sazietà, velocizza il transito intestinale e rallenta l'assorbimento degli alimenti, ed è quindi indicato per controllare il peso. È anche utile per ridurre i picchi iperglicemici e per la stitichezza.

LAVANDA

Questa pianta dal profumo intenso viene utilizzata come sedativo e antispasmodico, e per curare nervosismo, lievi casi di insonnia e infezioni delle vie urinarie e respiratorie. Inoltre può essere impiegato anche in casi di disturbi gastrointestinali d'origine nervosa.

LIQUIRIZIA

Le radici di questa pianta hanno effetto digestivo e vengono utilizzate nelle forme irritative dell'apparato digerente (gastriti, coliche) e dell'apparato respiratorio (tosse, raucedine). Non devono abusarne le persone con pressione alta e ritenzione di liquidi poiché dosi elevate possono provocare l'aumento della pressione arteriosa.

LUPPOLO

Le proprietà amaro-toniche di questa pianta vengono utilizzate nella produzione della birra, alla quale fornisce l'aromatizzazione amara. Possiede proprietà sedative e rilassanti, favorisce l'attività digestiva, e serve anche contro le mestruazioni dolorose e i disturbi della menopausa.

LYMPHOMYOSOT

È un prodotto omeopatico indicato per il drenaggio linfatico e per la disintossicazione epatica. Viene utilizzato per aiutare il fegato che, durante una dieta, è sottoposto ad un eccesso di lavoro.

MALVA

Ricca di mucillagini, questa pianta è utile per le sue proprietà emollienti ed antinfiammatorie delle mucose del cavo orale, dell'apparato respiratorio e gastro-intestinale. Regola l'intestino e diminuisce i problemi di colon irritabile.

MELISSA

Questa pianta è efficace in caso di coliti spasmodiche e colon irritabile, di ansia e nervosismo. Si utilizza in casi di insonnia, di stress, e per diminuire la fame nervosa.

MENTA

Le foglie di menta hanno proprietà antisettica, antispastica e digestiva. È indicata nei casi di colite associata a crampi addominali, fermentazioni intestinali e meteorismo.

MILLEFOGLIE

Possiede proprietà spasmolitiche a livello digestivo e uterino, e per questo viene utilizzata per regolare la fase mestruale, moderando il flusso e i dolori. Ha anche funzioni sedative e antinfiammatorie.

OLIVO

Questa pianta tipicamente mediterranea viene usata in caso di diabete ed ipertensione poiché regola la pressione arteriosa e ha un'azione ipoglicemizzante. Inoltre possiede proprietà feb-brifughe, note sin dall'antichità, e contribuisce ad abbassare il colesterolo 'cattivo' (LDL) e aumentare quello 'buono' (HDL).

ORTICA

Questa erba, considerata 'cattiva' e fastidiosa, ha in realtà numerose proprietà terapeutiche. È ricca di minerali e vitamine che la rendono un buon tonico rimineralizzante, inoltre è efficace nel diminuire la glicemia nel sangue, è diuretica e depurativa del fegato e serve contro le infiammazioni intestinali.

ORTOSIFON

È una pianta esotica dalle proprietà diuretiche e depurative. Inoltre, grazie alle sue componenti attive di flavoni e sali di potassio, è una pianta 'mangia-grassi', ed è ottima come coadiuvante nelle cure dimagranti.

PAPAIA

Ricchissimo di vitamine (A, C e P) e di enzimi, questo frutto tropicale è utile nei casi di disturbi digestivi e di flatulenza. La sua componente attiva, la papaina, è utilissima nelle cure dimagranti per persone che hanno una cellulite diffusa e dolorosa.

PASSIFLORA

Questa pianta, coltivata già dagli Aztechi, è indicata in casi di stress, nervosismo e angoscia. Diminuisce l'ansia e combatte l'insonnia, prolungando la durata del sonno.

PlLOSELLA

Ricca di flavonoidi e tannini, ha un'azione drenante, depurativa e diuretica che la rende assai efficace durante le cure dimagranti, nei trattamenti anticellulite e nei casi di edemi e di ritenzione idrica.

PlSCIDIA

Questa pianta, della famiglia delle Leguminose, possiede proprietà diuretiche e sedative.

RIBES NIGRUM

La foglia di questa pianta, nota per i suoi deliziosi frutti, è utilizzata come stimolante cortico-surrenale e antinfiammatorio generale. È diuretica, utile per la ritenzione idrica, e coadiuvante in caso di cure dimagranti e cellulite, in quanto ha effetti depurativi e capillaroprotettivi.

ROSA CANINA

Ricca di tannini, vitamine e flavonoidi, la rosa canina rinforza il sistema immunitario ed è antiossidante. È indicata in casi di stress, di gengiviti, di cistiti, di diarrea, e nella prevenzione delle infezioni batteriche.

ROSMARINO

Questa pianta mediterranea, utilizzata spesso in cucina, è un ottimo vasocostrittore e si usa come depurativo del fegato e in caso di dolori intestinali. Ha azione tonica generale e antiossidante. Tende a far aumentare la pressione, e va quindi somministrato con cautela in presenza di ipertensione.

RUSCO

Meglio noto col nome di pungitopo, contiene ruscina, sapo-nine e tannini. L'ingestione della bacca provoca disturbi gastrointestinali, ma la somministrazione del principio attivo riduce la permeabilità capillare, e quindi i dolori e il senso di pesantezza alla gambe. Agendo sulle pareti dei vasi sanguigni, migliora la circolazione e tende ad alleviare i gonfiori dovuti a ritenzione idrica e i crampi notturni.

SEPIA COMPOSITUM

È un prodotto omeopatico, indicato in caso di stress, nervosismo e in tutte le componenti ansiose.

TARASSACO

Chiamato anche dente di leone, viene utilizzato nelle insufficienze epatiche e nelle epatopatie di vario genere. È diuretico, colagogo (stimola, cioè le secrezioni della bile, indispensabile per l'assorbimento intestinale dei lipidi) ed è impiegato anche contro la stitichezza, gli eccessi di colesterolo e trigliceridi nel sangue, oltre ad essere un coadiuvante nelle cure anticellulite.

TÉ VERDE

Ha un effetto diuretico molto spiccato, e contiene basi xantini-che (caffeina) che hanno proprietà lipolitiche - favoriscono cioè lo scioglimento e l'eliminazione dei grassi - e per questo può essere utilizzato con grande efficacia nelle diete dimagranti. È tonico e combatte i radicali liberi (una tazza contiene la dose giornaliera di selenio).

TIMO

Questo arbusto aromatico viene utilizzato principalmente per le sue qualità antisettiche, utili nella cura delle affezioni gastrointestinali e polmonari. Ha inoltre un'azione tonica, diuretica e combatte le fermentazioni intestinali.

VALERIANA

È uno dei migliori tranquillanti naturali, diminuisce l'ansia, riduce il tempo necessario ad addormentarsi, migliorando la qualità del sonno. È anche utile a combattere le manifestazioni della menopausa (vampate di calore, tachicardia, disturbi del tono dell'umore).

VITE ROSSA

Ricca di tannini e flavonoidi, è efficace in tutte le manifestazioni di fragilità capillare e per problemi del circolo venoso (gambe pesanti, varici), combattendo edemi e infiammazioni. Diminuisce i disturbi legati alla menopausa, e sembra aumenti i livelli di estrogeni nel climaterio.